La tenuta di famiglia:                          i vigneti

Il Roccolo di Mezzomerico con impianti completamente rinnovati vinifica solo uve di propria produzione che coltiva su 7 ettari esposti in modo stupendo sulla sommità di una collina a 300 metri di altitudine: 4 ettari di Nebbiolo, 1 ettaro di Bonarda Novarese (Uva Rara) e Vespolina, 2 ettari di Erbaluce e Chardonnay.


Il Roccolo conduce una lotta integrata per la coltivazione dei propri vigneti nella salvaguardia dell'ambiente; non vengono utilizzati diserbanti e un agronomo esperto del Consorzio Tutela Nebbioli dell' Alto Piemonte, con un monitoraggio continuo della situazione agronomica e meteorologica, individua gli interventi sanitari necessari e più efficaci.

 

Ogni pianta del vigneto produce solo pochi grappoli che contengono così maggiori concentrazioni di zuccheri, di polifenoli, di proteine, di glicerina e di aromi. Prima della vendemmia vengono eliminati i grappoli imperfetti; in vendemmia si procede con una raccolta differenziata dei grappoli, destinando solo i migliori alla produzione dei vini DOC. Queste scelte produttive hanno consentito di ottenere già nei primi anni di produzione importanti riconoscimenti per la qualità dei vini offerti.

Descrizione immagine
nebbiolo
vigna neve
uva grappolo